fbpx
Logo EVOLUTI 2023

Identità aziendale, Immagine Coordinata e Rebranding 1

Identità aziendale, Immagine Coordinata e Rebranding

La Brand identity

Cosa guida il successo negli affari? Secondo una recente ricerca condotta da PWC , la risposta risiede in una forte identità aziendale. In un sondaggio condotto su 720 dirigenti, le aziende che avevano un’identità più forte hanno avuto una performace superiore del 25% rispetto a quelle che non l’avevano. Conoscersi abbastanza bene tanto da sfruttare i punti dforza distintivi del proprio brand per costruire una chiara identità è la chiave per il successo e la leva per superare la concorrenza.

Identità aziendale, Immagine Coordinata e Rebranding
Identità aziendale, Immagine Coordinata e Rebranding

Prendiamo ad esempio alcuni dei marchi più famosi come Apple, BMW e Coca-Cola: i loro nomi richiamano subito alla mente i logo. Allo stesso modo, è probabile riuscire ad abbinare un certo carattere, un determinato post social o un’immagine pubblicitaria senza pensarci troppo. Questo è frutto di un’attenta pianificazione e dell’applicazione coerente di alcuni tratti distintivi che questi marchi hanno usato nel loro design per garantire una forte identità di brand, che sia riconoscibile e ricordata dal pubblico. Attraverso la creazione di un’identità così potente, il successo della tua organizzazione aumenterà. 

Immagine Coordinata e gli elementi dell’Identità Aziendale

Quindi cosa intendiamo per “Identità Aziendale” e “Immagine Coordinata”? Che cos’è la “Progettazione dell’identità aziendale”? E come si distinguono dal concetto di “Brand”?

L’identità aziendale è la percezione visiva dell’intera organizzazione. Si differenzia dal marchio in quale rappresenta la storia completa di un particolare servizio o prodotto. Ad esempio, l’identità aziendale della società globale GlaxoSmithKline è un logo arancione con il “GSK” iniziale. Questa azienda possiede altri marchi con la loro identità visiva e la loro storia, come Aquafresh e Panadol. Quindi, se vogliamo parlare del Brand GSK, dobbiamo anche tener conto degli altri marchi acquisiti.

L’identità aziendale, quindi, è formata da tutti gli elementi visivi e non scelti per rappresentare il volto generale di un’organizzazione e si concretizza nella realizzazione dell’Immagine Coordinata.

 

L’immagine coordinata o comunicazione visiva, a differenza dell’identità aziendale che include elementi quali il tono di voce o valori del brand, rappresenta il design fisico dell’azienda. Fanno parte della comunicazione visiva il logo, il sito web, la tavolozza dei colori, la carta intestata, le insegne e tutti gli elementi grafici usati per comporre immagini o messaggi pubblicitari.

L’immagine coordinata fa parte dell’Identità aziendale nel suo insieme. Se ideata e costruita con criterio e strategia riuscirà a trasmettere un messaggio di solidità e coerenza e avrà un effetto decisamente positivo agli occhi del cliente o potenziale cliente.

 

Come si progetta l’Immagine Coordinata?

L’immagine coordinata deve innanzitutto rappresentare i valori del brand. Deve avere un design semplice, ben riconoscibile e mai esagerato. Deve essere al passo con i tempi e i trend del mercato o ancora meglio deve potersi adattare a qualunque cambiamento. Gli elementi grafici che la compongono devono essere adattabili in qualunque situazione: stampa su carta, sito web, stampa su tessuti ecc.

La caratteristica fondamentale però rimane la coerenza per trasmettere sempre un messaggio di solidità e fiducia. Quando parliamo di coerenza intendiamo per esempio l’uso di determinati colori riconducibili al logo, gli stessi elementi grafici, gli stessi caratteri e lo stesso layout.

Fra gli elementi principali che compongono l’Immagine coordinata vi sono:

Logo

Carattere

Tavolozza Colori

Carta Intestata

Busta

Biglietto da visita

Sito Web

Immagini social

App

Packaging

Brochure

Newsletter

Portadocumenti

Grafica Veicoli

Banner

Divise

Gadget

 

Quando si considera un’identità aziendale o si cerca di migliorare la propria, ci sono tre elementi di base che devono essere considerati.

1. Logo

Il logo è il più evidente degli elementi grafici dell’identità aziendale. In quanto elemento visivo di grande importanza, dovrebbe essere scelto e costruito per poter identificare immediatamente la tua azienda. Ad esempio, la mela morsicata di Apple, il colorato marchio di Google e l’uccello blu di Twitter allineano immediatamente un elemento visivo all’intero ethos del brand. Un logo aziendale può addirittura portare un’organizzazione da azienda a icona culturale, come nei casi sopra menzionati.

 

2. Carattere tipografico

“Un’immagine vale più di mille parole”, dice il proverbio, ma un’esplorazione della tipografia – uno degli elementi chiave dell’identità aziendale – ti dirà che lo stile, la forma, il peso e la spaziatura della parola scritta possono anche dire molto. Il carattere può risultare caldo e accogliente, elegante e lussuoso, o audace e autorevole prima ancora di aver letto la prima parola.

L’Helvetica, ad esempio, è stato progettato da Max Miedinger ed Edouard Hoffman nel 1957, nel tentativo di creare uno stile utilitario che fosse chiaro, audace e leggibile sia nella segnaletica che nella stampa. Il carattere è stato notoriamente utilizzato in tutta la metropolitana di New York City e da allora è diventato sinonimo di città e adottato da marchi tra cui Jeep e American Apparel proprio per il suo fascino simbolico che riflette la cultura americana moderna.

Lo stile tipografico è uno degli elementi più utilizzati e visti poiché appare su e-mail, presentazioni, contratti, firme, brochure, articoli di cancelleria, segnaletica per ufficio e altro ancora. Per questo motivo, è fondamentale che il carattere sia appropriato per la tua azienda. Sia che suggerisca stabilità o modernità, deve essere un riflesso accurato dell’azienda, deve essere leggibile, chiaro e funzionante su diverse piattaforme digitali e di stampa.

 

3. Linguaggio figurato

Oltre alle parole, le immagini sono potenti elementi di identità aziendale. Per rappresentare il brand devono immediatamente essere riconducibili al marchio.
Per i Big Players, come IKEA, una fotografia chiara, riconoscibile e coerente ha permesso loro di differenziarsi dalla concorrenza e ha sostenuto alcune delle campagne più riuscite e memorabili fino ad oggi.

Prendiamo ad esempio la campagna che IKEA ha messo in campo in risposta alla borsa clone prodotta dalla casa di alta moda Balenciaga. L’immagine è immediatamente identificabile come IKEA e prende in giro l’appropriazione da parte di Balenciaga dell’identità visiva di IKEA.

 

Rebranding e Brand Restying

Fare “Branding” non è di certo una cosa semplice. Spesso le aziende tralasciano questa fase considerandola secondaria rispetto alla validità dei loro prodotti e servizi. Di certo si sbagliano!

Il valore del tuo prodotto dipende non solo dalla sua qualità, ma anche dai sentimenti e dalla percezione dell’acquirente. Il 94% dei clienti preferisce e raccomanda le aziende con cui si sente emotivamente coinvolto.

Anche le grandi aziende a volte si rendono conto, nel tempo, di poter fare meglio intraprendendo, così, un tortuoso percorso chiamato Rebranding.

Fare Rebranding vuol dire consolidare e aggiornare i propri obiettivi aziendali e modificare l’immagine del brand per riflettere questi cambiamenti.

Puoi decidere di reimpostare la tua immagine se:

1.La tua vision è cambiata

2.Vuoi migliorare la tua reputazione dopo un fallimento

3.Vuoi rivolgerti ad un target diverso

4.Vuoi adattarti ad un nuovo mercato

 

A volte è sufficiente progettare il restyling di alcuni elementi della tua identità aziendale per adattarti al cambiamento.

 

Quando si decide di rinnovare la propria immagine aziendale la prima cosa da fare è sicuramente il restyling del logo. Ce lo insegnano le grandi aziende come Airbnb. Dal logo nasce l’idea e dall’idea si sviluppano tutti gli elementi grafici che aiuteranno il tuo marchio ad essere coerente e riconoscibile.

Di seguito vi elenchiamo una serie di significativi esempi di Rebranding e Restyling tratti dall’articolo di Scott Talbot su Lucidapress.com.

Airbnb

 

 

Spotify

 

Heart & Stroke Foundation

 

Kodak

Deliveroo

 

E ora…

Hai un progetto di immagine coordinata da sviluppare?
Facciamo due chiacchiere insieme
Per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi o delegare a noi la creazione della tua immagine aziendale contattaci per una consulenza del tutto gratuita.

Scopri le nostre soluzioni

Richiedi una consulenza gratuita

progresso di lettura

categorie

cerca fra gli articoli

gli ultimi articoli

seguici sui social

evoluti è al tuo fianco

Dai una svolta alla tua immagine digitale.

COSA STAI ASPETTANDO?

Contattaci per una consulenza gratuita

[]
1 Step 1

Richiedi Informazioni 

Cliccando "Invia" Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy.
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder