Facebook studia il paywall

Marketing sui social: cos’è e perchè
Lug 25, 2017
Hotel, assicuratevi ogni feedback
Lug 28, 2017
Show all

La manager ha raccontato durante l’evento: «Una delle cose che gli editori di giornali digitali ci hanno chiesto è di attivare un paywall in Facebook. Lo stiamo facendo». Inoltre, ha spiegato come Facebook sia già al lavoro con i publisher per capire quale modello adottare e comprendere le loro esigenze.

Una fonte interna a Facebook, contattata da Adweek, riporta come la funzionalità sarà probabilmente attivata sugli Instant Articles e che gli editori potranno a seconda delle loro esigenze bloccare o sbloccare gli articoli. Se il test otterrà buoni risultati, Menlo Park allargherà l’uso della nuova funzione nel 2018.

Il formato Instant Articles non ha soddisfatto pienamente gli editori tanto che alcune testate come il New York Times e Forbes hanno abbandonato il progetto. I publisher non apprezzano il sistema di distribuzione dei contenuti soprattutto per quanto riguarda le entrate economiche (leggi l’articolo dedicato).

Questo annuncio arriva, inoltre, pochi giorni dopo che diversi editori statunitensi si sono riuniti per formare la News Media Alliance con l’obiettivo di trattare coi due colossi su proprietà intellettuale, abbonamenti, ricavi pubblicitari e dati (leggi l’articolo).